The Case of the Weird Blue Chicken (The Chicken Squad, Book 2) Unclean Jobs for Women and Girls China Witness: Voices from a Silent Generation The F. Scott Fitzgerald Megapack Greta and the Glass Kingdom (Mylena Chronicles, Book 2)
Cronaca
21 Dic 2015

ANGOSCIA NATALIZIA: Il NATALE E’ UN ESAME?

tratto da internet

Bisogna dirlo: serve coraggio ,sprezzo delle critiche e una dose di ingenuità. Attaccatemi, e volete. ma io lo dico!

Bello comprare  regali (persino più che riceverli). Bello far regali da 5 euro ma pensati col cuore (sono quelli che valgono di più). Bello mangiare pandoro e panettone. Bello il vischio.

Bello tutto.

Ma quasi tutti (tranne i bambini) si avvicinano alla scadenza natalizia con una angoscia paragonabile a quella degli esami peggiori.

Perché il You Could Look It Up: The Reference Shelf From Ancient Babylon to Wikipedia NON è una festa: E’ UN ESAME!!!

Che famiglia hai? Andate d’accordo? Sei stata capace di restare con tuo marito\tua moglie ? Siete separati male? Siete divorziati male? Hai abbastanza tempo per comprare i regali per tutta la famiglia? Hai abbastanza soldi? E ,alla fine, la domanda delle domande: EHI TU, il NATALE E’ LA FESTA DELLA FAMIGLIA FELICE.E tu?
TU come fai, se la famiglia felice non ce l’hai?

La risposta più diffusa è: “Faccio finta”.

Il dato di realtà  (tragico) è : “Facciamo TUTTI FINTA”.

Viva il Mulino Bianco, viva i Flauti del Mulino Bianco, ma anche i tortellini Rana, i croccantini Condorelli, il panettone “Buttati è morbido”, i Quattro salti in padella etc.

Uno stress. Una angoscia. Un incubo. Che quando torni a casa dopo la recita ti vorresti chiudere in bagno a piangere (se hai un po’ di sensibilità)

Aboliamo, questo natale che racconta una cultura e una società decotte da un pezzo.

 


Di Antonella Boralevi
Si parla di: Cronaca

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutti i campi del modulo sono obbligatori.